ChiamaRichiedi Preventivo

PRODOTTI

Porte a libro

Le porte a libro sono delle soluzioni estremamente funzionali in presenza di spazi ridotti che non consentono l’installazione di porte scorrevoli.

Se sei alla ricerca di una porta che massimizzi il più possibile lo spazio della tua casa ma che, allo stesso tempo, incorpori eleganza e funzionalità, puoi valutare l’idea di installare una porta a libro.

Anche conosciuta come porta a soffietto, o porta pieghevole a libro, tale tipo di porta, per decenni e ancora oggi, è una tra le opzioni più scelte da moltissimi proprietari di case e strutture lavorative.

Scopriamo il perché!

Le principali caratteristiche

La porta a libro è un tipo di porta caratterizzata da un binario che consente l’apertura e la chiusura di ante pieghevoli.

Il binario fa sì che le ante dell’intera porta possano essere aperte e chiuse senza limitare lo spazio di tutto l’ambiente.

Inoltre, grazie a dei tagli posti sul pannello, durante l’apertura le ante si ripiegano su sé stesse a fisarmonica, lasciando libere le pareti vicine.

Infatti, le porte a libro, definite anche porte salvaspazio, vengono spesso utilizzate come divisori di ambienti domestici, industriali e persino agricoli, in cui è fondamentale ottimizzare lo spazio a disposizione pur mantenendo una corretta separazione degli ambienti.

In una casa ad esempio, possono essere installate in camera da letto, in sala da pranzo oppure in cucina; insomma in tutte quelle stanze dove si vogliono tenere separate due zone al fine di garantire una maggiore privacy.

In commercio sono disponibili porte a libro in diversi colori e forme; ad esempio in molti preferiscono installare quelle bianche, noce o ciliegio asimmetriche o simmetriche.

Porte a libro: materiali disponibili

A seconda degli ambienti in cui vanno inserite, le porte interne a libro possono essere realizzate in diversi materiali.

I principali includono legno, laminato e vetro.

Porte a libro in legno

Le porte a libro realizzate con il legno in essenza o laccato, solitamente, presentano un’anta liscia e un’anta decorata, anche se è possibile personalizzarle e renderle entrambe uniformi a seconda delle preferenze.

Il legno è un materiale che offre grande calore, un ottimo isolamento termico e acustico e un’eleganza senza tempo.

Scegliere le porte a libro in legno significa ricreare un ambiente soft, accogliente e di grande stile.

Porte a libro in laminato

Le porte a libro in laminato, invece, sono l’opzione ideale per chi è alla ricerca di una tipologia di porta economica, senza però voler rinunciare alla bellezza che da sempre contraddistingue tale modello.

Il laminato è un materiale sintetico, disponibile in moltissime finiture classiche e moderne e offre un ottimo equilibrio tra funzionalità e design.

I laminati di ultima generazione assicurano, inoltre, un prodotto estremamente resistente all’usura.

Porte a libro in vetro

Le porte a libro in vetro sono ideali per chi vuole dare luminosità ad ambienti cupi, molto piccoli o poco luminosi, come ad esempio ripostigli, cabine armadio e stanze senza finestre.

L’inserimento di pannelli in cristallo temperato trasparente o satinato all’interno delle ante in legno permette di modulare l’ingresso della luce e la privacy secondo le proprie esigenze.

 

È possibile, inoltre, acquistare anche la porta a libro in PVC, più economica rispetto alle altre opzioni precedenti, ma ugualmente fresca e moderna, ideale per qualsiasi tipo di ambiente, stile e struttura.

Quali vantaggi incorporano le porte a libro?

Le porte a libro, oltre a offrire un design elegante, hanno i seguenti vantaggi;

 

  • Manutenzione ridotta→ Le porte a soffietto richiedono poca manutenzione. Sarà necessario pulirle e lavarle soltanto quando se ne presenta la necessità. Tra l’altro, le porte a libro non richiedono alcun trattamento o verniciatura; basta una strofinata e sembreranno come nuove!
  • Sicurezza→ Il meccanismo di apertura e chiusura è dotato di un sistema di sicurezza che rende le porte a libro sicure persino per i bambini e gli anziani. E poi, se si opta per quelle in vetro, si ha anche la possibilità di poter tenere sotto controllo i bambini impegnati nelle loro faccende, mentre si è intenti a fare altro.
  • Buon sistema di ventilazione→ Le porte tradizionali possono influire sulla circolazione dell’aria; quelle a libro, invece, forniscono una buona ventilazione, soprattutto nelle stagioni più calde.
  • Risparmio energetico→ Le ampie porte a soffietto lasciano entrare molta aria e luce diurna. Ciò potrebbe sicuramente ridurre la necessità di accendere l’aria condizionata e l’illuminazione artificiale, così da garantire anche un piccolo risparmio sulle bollette!

Hanno degli svantaggi?

Un fattore di grande rilevanza da tenere in considerazione quando si sceglie una tipologia di porta a libro è il costo.

Infatti, le porte a libro hanno un prezzo decisamente più alto rispetto alle tradizionali, come le porte a battente; tuttavia, se il budget è limitato e non si vuol rinunciare a questo tipo di porta, conviene orientarsi su quella progettata con il materiale più economico, cioè il laminato.

Porta a libro vs porta scorrevole

Una tipologia di porta, preferita da molti, è quella scorrevole; molto spesso infatti le persone sono indecise su quale delle due porte orientarsi.

Sicuramente va detto che la porta scorrevole ha un sistema di apertura differente rispetto a quello a libro: è facile intuire anche dal nome che la prima opzione presenta un pannello di apertura a scorrimento, e un altro, dietro, per l’accesso alla stanza.

Tuttavia, al di là del gradimento estetico, per poter scegliere al meglio il tipo di porta maggiormente adatta per una stanza vanno considerate almeno due variabili: costo ed efficienza termica.

Per quanto concerne il costo, va detto che quelle a libro hanno un prezzo più elevato rispetto a quelle scorrevoli a causa dei materiali necessari per l’installazione.

Questo però non vuol dire che le porte scorrevoli siano economiche; alcune infatti, a seconda dello stile del vetro o delle dimensioni, possono anche superare i limiti delle aspettative.

Invece, per quanto riguarda l’efficienza termica delle case, poiché le porte scorrevoli hanno più vetri, sono più efficienti dal punto di vista termico e rappresentano un’opzione efficace.

Quando fa freddo, infatti, possono tenere l’ambiente più caldo rispetto alle porte a soffietto.

In conclusione possiamo dire che il tipo di porta che si sceglie per la propria struttura, sicuramente dipende dallo spazio disponibile, dal tipo di separazione che si desidera tra un ambiente e l’altro, da quanta luce e ventilazione si vuole ottenere e, naturalmente, dal budget che si ha a disposizione.


Contattaci per un preventivo.

    I dati raccolti saranno utilizzati al solo fine di svolgere quanto richiesto dall’utente.

    Porte a Libro
    Porte a Libro
    Porte a Libro

    Via F. Petrarca 13, Lecce
    E. info@qualtieriportefinestre.it
    M. 329 1629009
    ORARI DI APERTURA: lun-ven dalle 17:30 alle 19:30 - Sabato solo su appuntamento

    × Contattaci su WhatsApp!