Vai al contenuto principale

Che siano destinate a una struttura abitativa o lavorativa, le porte, si sa, sono elementi fondamentali.

E proprio negli ultimi anni, un tipo di porta che sta spopolando, soprattutto negli spazi ristretti, è quella scorrevole perché pratica, funzionale, efficiente e molto bella da vedere.

Ma cos’è esattamente una porta scorrevole?

Andiamo a scoprirlo!

Cos’è una porta scorrevole?

Come suggerisce anche il nome, la porta scorrevole è una porta in cui una o entrambe le ante scorrono orizzontalmente (per aprirsi e chiudersi) su un binario fissato a terra o in alto.

È un particolare tipo di serramento indicato principalmente per chi ama le soluzioni minimal oppure ha la necessità di risparmiare un po’ di spazio riducendo l’ingombro delle ante.

Le porte scorrevoli possono essere realizzate in diversi materiali, tra cui vetro, vetro satinato, legno, metallo, specchio ecc; e sono prevalentemente di due tipi: a scomparsa o esterno muro.

Naturalmente, la scelta del modello dipenderà dalle tue esigenze personali, dallo spazio che hai in casa, dall’utilizzo e dal tuo gusto personale.

 

Porte scorrevoli a scomparsa o esterno muro: differenze

Le porte scorrevoli a scomparsa, anche note come porte interno muro, sono caratterizzate da un sistema in cui le ante, una volta aperte, scorrono interne alla parete, scomparendo appunto.

Le porte interno muro richiedono l’installazione di un controtelaio nella parete che ottimizza lo spazio e garantisce un risultato estetico più pulito ed elegante.

Questo tipo di porta scorrevole è popolare per stanze piccole e ristrette dove non c’è abbastanza spazio per una normale porta a battente.

Ad esempio, le porte scorrevoli a scomparsa possono essere installate nei bagni di piccole dimensioni, nelle lavanderie o negli uffici domestici.

Negli spazi più ampi, una porta a scomparsa può essere invece utilizzata per separare due stanze: ad esempio soggiorno e sala da pranzo.

Infatti, invece di utilizzare le normali porte, quelle a scomparsa creano una separazione ideale ma non ingombrano il corridoio e consentono comunque un flusso continuo dello spazio quando la porta viene aperta.

Tuttavia, esse richiedono un intervento edile per l’installazione del cassonetto interno.

Le porte scorrevoli esterno muro, anche note come porte filo muro sono, invece, dotate di un meccanismo di apertura posizionato a vista sul muro.

Questi infissi non richiedono opere murarie e possono essere installati in tempi rapidi.

È possibile personalizzarli con diverse tipologie di binario:

  • Binario in alluminio o in acciaio in stile minimale, adatto a infissi classici o moderni.
  • Binario in alluminio rivestito con finitura abbinata all’anta: questa soluzione permette di mimetizzare il meccanismo di scorrimento all’interno della porta.
  • Binario a scomparsa, completamente invisibile sia a porta aperta che chiusa; perfetto per chi ama il design lineare ed essenziale.

Porte scorrevoli: pro e contro

Negli ultimi anni le porte scorrevoli sono diventate sempre più popolari e sono molto richieste per via dei loro molteplici vantaggi.

In primis, vi è il risparmio di spazio: installando una porta scorrevole infatti, puoi aggiungere un mobile, delle mensole e altri accessori alle pareti adiacenti.

Inoltre, le porte scorrevoli possono facilmente convertire una stanza dall’atmosfera aperta in un ambiente privato.

E sono in genere anche più larghe delle porte a battente, il che si traduce in facilità di passaggio o traffico.

Questo è un ottimo vantaggio da tenere in considerazione soprattutto nelle sale conferenze, nelle sale riunioni e negli spazi ad uso misto dove è possibile mantenere un flusso chiaro e aperto o chiudere le porte per separare gli ambienti.

Le porte scorrevoli, inoltre, sono disponibili in vari materiali e stili.

Ad esempio, per la privacy, è possibile utilizzare una porta in legno massello a filo o in stile e binario.

Un altro vantaggio delle porte scorrevoli è la facilità d’uso: questo tipo di porta scorrevole ti consente di aprire o chiudere la porta con un braccio o un gomito, se ad esempio hai le mani occupate.

Tuttavia, se scegli di installare nella tua casa una porta scorrevole devi, tuttavia, tenere conto di un unico svantaggio: la pulizia.

Le porte scorrevoli in vetro e a specchio, soprattutto, richiedono una pulizia frequente poiché aprendo e chiudendo le ante, c’è il rischio di lasciare le impronte delle dita sulla superficie.

Ti serve un consiglio sui serramenti più adatti alla tua casa o un preventivo per l’acquisto e l’installazione dei tuoi infissi a Lecce o in zone limitrofe?

Passa a trovarci nel nostro Showroom, chiamaci oppure compila il modulo.

Contattaci per una consulenza su misura

Le informazioni sui prezzi e i prodotti vengono fornite dopo aver preso appuntamento presso il nostro showroom.

    I dati raccolti saranno utilizzati al solo fine di svolgere quanto richiesto dall’utente.

    Approfondimenti

    Filtro

    Come scegliere i serramenti

    Come scegliere i serramenti per la propria casa: la parola all’esperto

    Stai pensando di ristrutturare casa e cambiare porte e finestre? Ecco alcuni consigli utili su…
    Porta scorrevole esterno muro

    Le porte scorrevoli esterno muro: tutto quello che dovresti sapere

    Guida alla scelta delle tue nuove porte scorrevoli esterno muro Le porte scorrevoli esterno muro,…
    Dividere soggiorno e cucina

    Quattro idee per separare cucina e soggiorno con creatività

    A caccia di idee per dividere cucina e soggiorno? Non perderti i nostri consigli Soprattutto…
    Risparmiare sul riscaldamento

    Risparmiare sul riscaldamento passa anche dai serramenti

    Alcuni consigli per risparmiare sul riscaldamento, anche installando delle finestre a risparmio energetico Avere degli…